”Meccanismi di formazione e crescita del capitale umano: opportunità e modelli innovativi per uno sviluppo sostenibile”.

seminario-business-society-dante-alighieri-cph

Lo scorso 18 ottobre 2018, si è tenuto presso l’Istituto Italiano di Cultura l’evento dal titolo ”Meccanismi di formazione e crescita del capitale umano: opportunità e modelli innovativi per uno sviluppo sostenibile”. L’iniziativa fa seguito al ciclo di seminari e iniziative disegnate dalla Prof.ssa Oriana Perrone – esperta in Strategia and Sostenibilità sottoil cappello “Business in Society”, realizzate all’interno della divisione “Cultura di Impresa ” che dirige all’interno della Dante Alighieri Copenhagen. Scopo ultimo è favorire la maggiore comprensione e diffusione delle implicazioni per imprese, governi e società civile nell’implementazione di strategie di sostenibilità secondo gli SDGs.

L’evento è stato caratterizzato dal dialogo allargato tra imprese, istituzioni e società civile sulle implicazioni in particolare dell’obiettivo di sostenibilità n.4: si è discusso di cultura ed educazione in chiave SDGs (obiettivi di sviluppo sostenibile) per la crescita dei popoli e dei territori, passando attraverso la centralità del capitale umano quale elemento determinante per il cambiamento.

“ ..nel processo di cambiamento globale per uno sviluppo che sia sostenibile, il capitale umano diventa un fattore determinante per orientare le scelte e i comportamenti degli individui, e nella gestione delle complessità. Dalle imprese ai governi alla società civile, modelli innovativi di sostenibilità prendono forma grazie alla libera espressione dell’individuo e del potenziale umano. Nell’era della globalizzazione, la diversità culturale diventa ricchezza e la multiculturalità base stessa per la creazione di valore” ha detto la Prof.ssa Oriana Perrone.

Sono stati presentati infatti gli sforzi in campo SDGs di Rockwool, dalla strategia alla pratica, con la lente dell’integrazione delle diversità e per la valorizzazione dei talenti per una cultura di impresa di successo. L’azienda , ha raccontando la sua esperienza ed esposto le azioni concrete implementate in termini SDGs. Mentre Reggio Children ha descritto il funzionamento dell’approccio formativo proposto per scuole e istituzioni, mettendo in luce gli aspetti distintivi in esperienze progettuali internazionali di successo per la formazione delle nuove generazioni nell’era globale. La Dante Alighieri Roma ha approfondito le implicazioni legate al linguaggio per l’inclusione sociale in ambienti multiculturali, che condizionano gli aspetti culturali del vivere civile, dalla comunicazione non verbale e verbale alla rete. Infine sono stati presentati alcuni dati sulla presenza della comunità italiana nel territorio danese e messe in luce convergenze e nuove sfide per una piena integrazione culturale, partendo dalla formazione e grazie al linguaggio. Sono state accolte le richieste espresse con riferimento alla necessità di ricercare una realtà in cui gli approcci di tipo pedagogico-formativo, socio-educativo e linguistico, possano esercitare un’azione congiunta nella proposta di processi educativi per la formazione delle future generazioni (per supportare la gestione delle complessità muti-culturali e favorire il benessere e la crescita delle comunità nella piena inclusione sociale).

L’evento è stato realizzato grazie al pieno supporto dell’Ambasciata Italiana in Danimarca che ha accolto l’iniziativa quale evento italiano sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana in occasione della “Settimana della Lingua Italiana nel mondo”, e dell’Istituto Italiano di Cultura.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *