Glædelig jul!

Benvenuti cari lettori ad un breve post sulla tradizione del Natale danese! Ci sono alcune differenze tra gli italiani ed i danesi su questo punto, il più grande é che i danesi celebrano Natale il 24, invece del 25 dicembre e  vanno in chiesa durante il pomeriggio.  Durante il 24 noi danesi facciamo tre cose che gli italiani non fanno:

 

La prima: Vedono l’ultimo episodio del calendario televisivo seguito (ci sono calendari per tutta la famiglia e quest´ anno si trasmettono non uno, non due, ma tanti: http://juleweb.dk/julekalendere/julekalendere-2018/

Il calendario più conosciuto, che quasi ogni danese conosce, è The Julekalender: un calendario televisivo consistente di 24 episodi dai Nattergale, una banda/ un trio di comici che svolgono ruoli diversi in questo calendario; quindi non perdete la possibilità di sentire le canzoni su Youtube, per esempio Støvledance!

 

La seconda: I piatti.

Normalmente il piatto principale dei danesi é  il Flæskesteg un   piatto simile all’arrosto di maiale o Andesteg, anatra arrosto o tutti e due con contorno di patate, cavolo rosso e salsa bruna. Come dolce si mangia il Risalamande   in cui si nasconde una mandorla, e chi trova questa mandorla avrà un regalino, per esempio una scatola di cioccolatini.

 

La terza: Ballare!

Dopo aver mangiato e chiacchierato si afferra la mano dell´altro, formando un circolo attorno all’albero, e si cominciano a cantare salmi e canzoni di Natale. Alcuni finiscono con la canzone Nu er det jul igen (adesso è  arrivato ancora una volta Natale) e corrono in giro per la  casa e senza lasciare la mano dell’altro finché ci si trova di nuovo davanti all’albero.

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *