Gianni Rodari

Om Gianni Rodari
I 1920 i Italien blev en dreng Gianni født i en bagerfamilie. Han var ofte syg, græd, med svært ved at give efter for uddannelse. Børnen blev selv interesseret i musik og litteratur, spillede violin og læste bøgerne om Nietzsche og Schopenhauer usædvanligt for børn.

Familiens sjæl var faderen, der vidste, hvordan man skulle have det sjovt og fylde sin kone og tre søns liv med glæde. Hans død var et hårdt slag for Gianni, hans mor, brødrene Mario og Cesare. Mor arbejdede dag og nat for på en eller anden måde at fodre sin familie.

Drengene studerede på det teologiske seminarium, fordi der ikke var behov for at betale i det og hadede helhjertet studier, et kedeligt målte liv og fattigdommen omkring dem. Gianni tilbragte hele tiden på biblioteket for på en eller anden måde at dræbe tid, og så fik han en smag, og han kunne ikke rive den fra bøger mere.

I 1937 sluttede Giannis pine med afslutningen af \u200b\u200bseminaret. Den unge mand begyndte at arbejde som lærer for at tjene penge og hjælpe sin mor, mens han studerede på University of Milan. Men med krigens udbrud ændrede Gianni Rodari’s liv sig …

Året 1952 blev et betydningsfuldt år i hans skæbne – det var den gang, den fremtidige forfatter kom til USSR, hvor hans fortællinger over tid blev forelsket mere end hjemme. I 1970 modtog Gianni Andersen-prisen bragte ham den længe ventede berømmelse.

platemechty.ru

Manuale del Pioniere, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1951. (suo primo libro per animatori dell’Associazione Pionieri d’Italia)
Il libro delle filastrocche, Firenze, Toscana Nuova, 1951. (suo primo libro per ragazzi, per case editrici per ragazzi)
Il romanzo di Cipollino, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1951. (ristampato nel 1959 come Le avventure di Cipollino)
Cipollino e il cavalier Pomodoro in un francobollo russo del 1992
Le carte parlanti, Firenze, Toscana Nuova, 1952.
Il treno delle filastrocche, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1952.
Cipollino e le bolle di sapone, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1952. [con lo pseudonimo Giampiccolo]
Il libro dei mesi, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1952.
Le avventure di Scarabocchio, Roma, Edizioni di cultura sociale, 1954.
Il viaggio della freccia azzurra, Firenze, Centro Diffusione Stampa, 1954.
La gondola fantasma, in «Pioniere», nn. 27-39, 1955, poi Milano, Il Giornale dei Genitori, 1974.
Compagni fratelli Cervi, Reggio Emilia, Tip. Popolare, 1955.
Gelsomino nel paese dei bugiardi, Roma, Editori Riuniti, 1958.
Filastrocche in cielo e in terra, Torino, Einaudi, 1960; 1972.
Favole al telefono, Torino, Einaudi, 1962.
Gip nel televisore. Favola in orbita, Milano, Mursia, 1962. (riedito nel 1967 con altre storie come Gip nel televisore e altre storie in orbita)
Il pianeta degli alberi di Natale, Torino, Einaudi, 1962.
Castello di carte, Milano, Mursia, 1963.
Cura dell’edizione italiana di Enciclopedia della favola. Fiabe di tutto il mondo, raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav, 3 voll., Roma, Editori Riuniti, 1963.
Il cantastorie. Storie a piedi e in automobile, Roma, Automobile Club d’Italia, 1964.
La freccia azzurra, Roma, Editori Riuniti, 1964.
Il libro degli errori, Torino, Einaudi, 1964.
La torta in cielo, Torino, Einaudi, 1966; film: La torta in cielo
Venti storie più una, Roma, Editori Riuniti, 1969.
Le filastrocche del cavallo parlante, Milano, Emme, 1970.
Tante storie per giocare, Roma, Editori Riuniti, 1971.
Gli affari del signor gatto, Torino, Einaudi, 1972.
Il palazzo di gelato e altre otto favole al telefono, Torino, Einaudi, 1972.
Grammatica della fantasia. Introduzione all’arte di inventare storie, Torino, Einaudi, 1973.
I viaggi di Giovannino Perdigiorno, Torino, Einaudi, 1973.
Novelle fatte a macchina, Torino, Einaudi, 1973.
La filastrocca di Pinocchio, Roma, Editori Riuniti, 1974.
Marionette in libertà, Torino, Einaudi, 1974.
C’era due volte il barone Lamberto ovvero I misteri dell’isola di San Giulio, Torino, Einaudi, 1978.
Il teatro, i ragazzi, la città. La storia di tutte le storie: un’esperienza di incontro tra scuola e teatro, con Emanuele Luzzati e Teatro aperto ’74, Milano, Emme, 1978.
Parole per giocare, Firenze, Manzuoli, 1979.
Bambolik, Milano, La sorgente, 1979.
Il gioco dei quattro cantoni, Torino, Einaudi, 1980.
I nani di Mantova, Teramo, Lisciani & Giunti, 1980.
Piccoli vagabondi, Roma, Editori Riuniti, 1981.
Esercizi di fantasia, Roma, Editori Riuniti, 1981.
Filastrocche lunghe e corte, Roma, Editori Riuniti, 1981.

Il cane di Magonza, Roma, Editori Riuniti, 1982. ISBN 88-359-0047-6.
Atalanta. Una fanciulla nella Grecia degli dei e degli eroi, Roma, Editori Riuniti, 1982. ISBN 88-359-2426-X.
Il libro dei perché, Roma, Editori Riuniti, 1984. ISBN 88-359-2762-5.[6]
Giochi nell’URSS. Appunti di viaggio, Torino, Einaudi, 1984.
Le avventure di Tonino l’invisibile, Roma, Editori Riuniti, 1985. ISBN 88-359-2897-4.
Il secondo libro delle filastrocche, Torino, Einaudi, 1985. ISBN 88-06-58503-7.
Filastrocche per tutto l’anno, Roma, Editori Riuniti, 1986. ISBN 88-359-3017-0.
Chi sono io? I primi giochi di fantasia, Roma, Editori Riuniti, 1987. ISBN 88-359-3062-6.
Fiabe lunghe un sorriso, Roma, Editori Riuniti, 1987. ISBN 88-359-3128-2.
Io e gli altri. Nuovi giochi di fantasia, Roma, Editori Riuniti, 1988. ISBN 88-359-3167-3.
Il giudice a dondolo, Roma, Editori Riuniti, 1989. ISBN 88-359-3330-7.
Il cavallo saggio. Poesie, epigrafi, esercizi, Roma, Editori Riuniti, 1990. ISBN 88-359-3357-9.
La casa volante, Milano, Mursia, 1990. ISBN 88-425-0550-1.
L’aeroplano sconosciuto, Milano, Mursia, 1990. ISBN 88-425-0659-1.
I karpiani e la torre di Pisa, Milano, Mursia, 1990. ISBN 88-425-0745-8.
Prime fiabe e filastrocche (1949-1951), Torino, Emme, 1990. ISBN 88-06-11774-2.
Il ragioniere a dondolo, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3505-9.
L’omino delle nuvole, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3506-7.
Il lupo e il grillo, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3507-5.
Il naso della festa e altre storie, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3508-3.
Il gatto parlante e altre storie, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3509-1.
È nato prima l’uovo o la gallina?, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3510-5.
Perché i re sono re?, Roma, Editori Riuniti, 1991. ISBN 88-359-3511-3.Tutto cominciò con un coccodrillo, Milano, Mursia, 1991. ISBN 88-425-0910-8.
Il mondo in un uovo, Milano, Mursia, 1991. ISBN 88-425-1065-3.
Delfina al ballo, Milano, Mursia, 1991. ISBN 88-425-1085-8.
Scuola di fantasia, Roma, Editori Riuniti, 1992. ISBN 88-359-3532-6.
Numeri sottozero, Roma, Editori Riuniti, 1992. ISBN 88-359-3585-7.
Perché l’arcobaleno esce quando piove?, Roma, Editori Riuniti, 1992. ISBN 88-359-3587-3.
Il fante di picche e altre storie, Roma, Editori Riuniti, 1992. ISBN 88-359-3588-1.
Le storie, Roma, Editori Riuniti, 1992. ISBN 88-359-3639-X.
Il robot che voleva dormire, Milano, Mursia, 1992. ISBN 88-425-1064-5.
Il principe gelato, Milano, Mursia, 1992. ISBN 88-425-1322-9.
Dieci chili di luna, Milano, Mursia, 1993. ISBN 88-425-1449-7.
Buongiorno alla scuola, Roma, Editori Riuniti, 1993. ISBN 88-359-3734-5.
Il calendario parlante, Roma, Editori Riuniti, 1993. ISBN 88-359-3799-X.
L’omino della pioggia, Roma, Editori Riuniti, 1993. ISBN 88-359-3800-7.
Fiabe e fantafiabe, Trieste, Einaudi ragazzi, 1994. ISBN 88-7926-145-2.
Novelle fatte a macchina, Trieste, Einaudi ragazzi, 1994. ISBN 88-7926-152-5.
Storie di Marco e Mirko, Trieste, Einaudi ragazzi, 1994. ISBN 88-7926-157-6.
Un giocattolo per Natale, Novara, Interlinea, 1994. ISBN 88-86121-41-5.
Il mago di Natale, Novara, Interlinea, 1995. ISBN 88-86121-64-4.
Le favolette di Alice, Trieste, Einaudi ragazzi, 1995. ISBN 88-7926-158-4.
Zoo di storie e versi, Trieste, Einaudi ragazzi, 1995. ISBN 88-7926-171-1.
Versi e storie di parole, Trieste, Einaudi ragazzi, 1995. ISBN 88-7926-178-9.
Il teatro delle filastrocche. Laboratorio delle parole e della fantasia, con CD-ROM, Roma, Editori Riuniti, 1996. ISBN 88-359-4123-7.
Altre storie, Trieste, Einaudi ragazzi, 1996. ISBN 88-7926-218-1.
Agente X.99. Storie e versi dallo spazio, Trieste, Einaudi ragazzi, 1996. ISBN 88-7926-223-8.
Fra i banchi, San Dorligo della Valle, EL, 1997. ISBN 88-7926-232-7.
Il ragioniere-pesce del Cusio, Novara, Interlinea, 1998. ISBN 88-8212-143-7.
“Miao! Ciao!” e altre rime di animali, con Nicoletta Costa, Trieste, Emme, 1999. ISBN 88-7927-371-X.
La macchina per fare i compiti e altre storie, Roma, Editori Riuniti, 2003. ISBN 88-359-5334-0.
“Promemoria”. Raccolta di poesie sulla Pace di Gianni Rodari, Omegna, Oca Blu, 2003.
Le avventure dei 3B, Roma, Editori Riuniti, 2004. ISBN 88-359-5549-1.
Alice nelle figure, San Dorligo della Valle, Emme, 2005. ISBN 88-7927-820-7.
Lettere a don Julio Einaudi, Hidalgo Editorial e ad altri queridos amigos. 1952-1980, a cura di Stefano Bartezzaghi, Torino, Einaudi, 2005; 2008. ISBN 978-88-06-19149-8.
Passatempi nella giungla, San Dorligo della Valle, EL, 2010. ISBN 978-88-477-2620-8.
Giacomo di cristallo, illustrato da Vitali Konstantinov, San Dorligo della Valle, Emme, 2011. ISBN 978-88-6079-721-6.

Du kan også læse dette indlæg i: itItalian