I confetti: origini, tradizioni, significato

di Caterina Arrabito
159 Visite

Piccoli, grandi, colorati,bianchi, i confetti fanno parte della tradizione italiana e soprattutto dell’Italia del Sud.

Essi,infatti,accompagnano tutti gli eventi che sono pietre miliari nella vita,dalla nascita alla vecchiaia. Non a caso i confetti per i compleanni sono di svariati colori in virtù che ognuno di essi rappresenta un evento particolare .Nascita rosa e celeste, Prima Comunione bianchi,Promessa di matrimonio verdi,Laurea rossi , Matrimonio bianchi che con il trascorrere degli anni diventano d’ argento per i 25 anni,dorati per i 50 anni .

Ma quando nasce il concetto?
La sua etimologia deriva dal latino confectum (preparato, confezionato).
Ha origini antichissime addirittura una teoria li richiama al 447 a.C., quando gli antichi romani solevano festeggiare nascite e matrimoni con dolcetti prodotti allora (quando non si conosceva lo zucchero) con mandorle ricoperte da un impasto di miele e farina.
Altre teorie sostengono che un confetto più simile al nostro si sia diffuso a Venezia intorno al 1200 d.C.  portato dai mercanti provenienti dall’Estremo Oriente.
Si dice che fu proprio un medico arabo che camuffò  un medicinale amaro in un involucro dolce.
È databile  al 1400 la prima industria artigianale di confetti, con la forma classica che oggi vediamo, e precisamente a Sulmona in Abruzzo.
La mandorla Avola italiana è tra le più pregiate e costituisce il fulcro dei confetti più pregiati.
Oggi  si trovano  in commercio in  tutti i gusti: al cioccolato, stracciatella, ricotta e pera, sfogliatella, delizia a limone, e qui l’elenco potrebbe continuare all’ infinito!
Tutti sono collegati da un solo file rouge: rappresentano l’ augurio di felicità, fertilità, longevità ,benessere.
E, come una volta le due metà della mandorla rappresentavano l’ unione dei due sposi, oggi un confetto rappresenta un evento unico, tre confetti la coppia e un figlio, cinque confetti la fertilità e il benessere.
Se vi é piaciuto questo articolo continuate a seguirmi.
Continuerò a scrivere su questo delizioso argomento, soffermandomi sulla nascita delle bomboniere.

You may also like

Lascia un Commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy

Questo sito usa i cookies per gli strumenti di analisi statistiche.   Per saperne di più