Christian OldenborgDiChristian Oldenborg

Glædelig jul!

Benvenuti cari lettori ad un breve post sulla tradizione del Natale danese! Ci sono alcune differenze tra gli italiani ed i danesi su questo punto, il più grande é che i danesi celebrano Natale il 24, invece del 25 dicembre e  vanno in chiesa durante il pomeriggio.  Durante il 24 noi danesi facciamo tre cose che gli italiani non fanno:

 

La prima: Vedono l’ultimo episodio del calendario televisivo seguito (ci sono calendari per tutta la famiglia e quest´ anno si trasmettono non uno, non due, ma tanti: http://juleweb.dk/julekalendere/julekalendere-2018/

Il calendario più conosciuto, che quasi ogni danese conosce, è The Julekalender: un calendario televisivo consistente di 24 episodi dai Nattergale, una banda/ un trio di comici che svolgono ruoli diversi in questo calendario; quindi non perdete la possibilità di sentire le canzoni su Youtube, per esempio Støvledance!

 

La seconda: I piatti.

Normalmente il piatto principale dei danesi é  il Flæskesteg un   piatto simile all’arrosto di maiale o Andesteg, anatra arrosto o tutti e due con contorno di patate, cavolo rosso e salsa bruna. Come dolce si mangia il Risalamande   in cui si nasconde una mandorla, e chi trova questa mandorla avrà un regalino, per esempio una scatola di cioccolatini.

 

La terza: Ballare!

Dopo aver mangiato e chiacchierato si afferra la mano dell´altro, formando un circolo attorno all’albero, e si cominciano a cantare salmi e canzoni di Natale. Alcuni finiscono con la canzone Nu er det jul igen (adesso è  arrivato ancora una volta Natale) e corrono in giro per la  casa e senza lasciare la mano dell’altro finché ci si trova di nuovo davanti all’albero.

 

Info sull'autore

Christian Oldenborg

Christian Oldenborg editor

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.